Risultati di domenica 12 gennaio 2020

Con la maggior parte delle categorie ancora in pausa, hanno giocato Under 10 e Seniores, ancora brillantemente vincitori. L’Under 18, lasciata sola sul nostro campo dalla rinuncia all’ultimo istante degli avversari, non si è fatta prendere dall’accidia e dall’inerzia e ha improvvisato una partitella in famiglia: così si fa, bravi!

Under 10

Torneo ASR Milano, a Novegro

Girone A (giocatori del 2011)
AU-Monza 9-3
AU-ASR 10-3
AU-Varese 13-1

Girone B (giocatori del 2010)
AU-Monza 19-1
AU-ASR 3-3
AU-Varese 12-0

Qui il filmato di Davide Trombella

Under 18

Amatori Union Rugby Milano – Rugby Mantova: 20-0 a tavolino, partita non disputata per rinuncia dell’avversario.

Tuttavia i nostri ragazzi erano carichi e non stavano nella pelle dalla voglia di tornare a giocare dopo le vacanze, e quindi hanno – con entusiasmo ed allegria – improvvisato una partitella tra loro: qui vedete le foto di Marco Bertossi

U18 020 U18 024

Seniores

Serie B: Ivrea Rugby Club – Amatori Union Rugby Milano   0-44  (mete 0-6)

I ragazzi centrano la sesta vittoria consecutiva e scalano la quarta posizione in classifica, scavalcando un Monferrato duramente battuto a Piacenza: mai i nostri erano stati così in alto in serie B, a riprova della maturazione e del salto di qualità compiuti quest’anno. La vigorosa e combattiva squadra di casa non è mai riuscita a mettere in discussione l’esito dell’incontro, che è sempre rimasto saldamente nelle nostre mani, anche se il punteggio non racconta qualche momento di distrazione da parte dei nostri. Il che peraltro si spiega benissimo come effetto del calo di tensione subentrato soprattutto nel secondo tempo, con il bonus offensivo già in cassaforte alla fine del primo. Il dato significativo è ancora una volta la serenità con la quale i nostri hanno affrontato gli avversari: hanno giocato al doppio della velocità nel primo tempo, senza però strafare né rischiare di ritrovarsi senza benzina a metà percorso, e hanno sornionamente addormentato il ritmo nel secondo tempo, dosando sforzi ed energie. In entrambe le frazioni di gioco hanno mantenuto solidamente il possesso, occupato con sicurezza il territorio, e punito con efficacia gli errori dei padroni di casa, sia con veloci aperture al largo, sia con la preponderanza del pack in trincea: in nessun momento i nostri sono sembrati in difficoltà, giocando sempre con la confidenza e la tranquillità di chi sa di poter passare all’incasso in qualunque momento. Sicuramente le cose saranno più complicate nei due prossimi incontri: prima di chiudere il girone di andata con la difficile trasferta di Piacenza del 26 gennaio, domenica prossima al Crespi i nostri affronteranno la cima più alta da scalare, l’imbattuta capolista Cus Milano. Sulla carta, partiamo senza i favori del pronostico: ma i nostri ora sono carichi e ben consapevoli del loro potenziale. E poi un derby non è una partita come le altre: racchiude sempre un groviglio di passioni e motivazioni imponderabili che poco hanno a che vedere con le gerarchie della classifica. Domenica tutti al Crespi, a fare il tifo per i nostri ragazzi: avanti così!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *