Weekend 29-30 settembre 2018

Si conclude sabato 29 settembre a Parma “il percorso della via Emilia”.

Conclusione delle partite di preparazione al campionato per i ragazzi della U16, serie di partite con squadre emiliane, anch’esse inserite nel campionato élite del comitato tosco-emiliano con anche una compagine territoriale, quindi club di sicuro blasone con i quali abbiamo dimostrato di essere a pari livello, sia da un punto agonistico/sportivo, sia da un punto di vista organizzativo. Il responso finale di questo “trittico emiliano” denominato “il percorso della via Emilia”, è stato più che positivo, ha permesso ai ragazzi di misurarsi con squadre di pari livello e verificare sin da subito le difficoltà che si possono incontrare durante un’annata impegnativa come quella che ci si prospetta. Positivo anche dal punto di vista societario, in quanto ci ha permesso di tessere rapporti ancora più fitti con società importanti.

Ma passiamo alle partite.

Incontro tra squadre élite. Terzo test match pre season per l’Under 16. Dopo aver giocato con Lyons Piacenza e Modena andiamo a Parma. I 2003 giocano con i pari età del Parma. Fisicamente i ragazzi del Parma ci sono superiori, nella prima parte della partita controllano il gioco. Facciamo fatica ad organizzarci, il Parma fa due mete. Proviamo a muovere il pallone velocemente, la partita ora è equilibrata, facciamo meta noi, poi di nuovo il Parma. Con l’inizio del secondo tempo prende il sopravvento la maggior fisicità dei Parmensi. Sono “prepotenti” su ogni punto d’incontro. Facciamo fatica a difendere il possesso. C’è molta confusione. Le giocate sembrano casuali. Siamo presi dalla frenesia. Quando il nostro mediano recupera palla non è difeso, e ha già addosso l’avversario. I palloni che arrivano ai centri non sono puliti, siamo poco profondi, e la pressione degli avversari è notevole. Entrate laterali? Fuorigioco? Per l’arbitro è sempre tutto buono. I ragazzi del Parma sono bravi ad adeguarsi ai parametri dell’arbitro. Noi invece ci innervosiamo soltanto. Subiamo diverse mete, la partita finisce. I ragazzi del Parma hanno dimostrato maggior maturità agonistica.

Incontro squadra territoriale. Anche per i ragazzi della territoriale terzo e ultimo match pre-campionato, con i pari livello del Parma Rugby. La partita è molto equilibrata, sin dall’inizio, della prima parte di gara continui rovesciamenti di fronte, i ragazzi si affrontano a viso aperto, difesa molto attenta, si stenta ad andare al largo, non sempre lo schieramento è puntuale, una sola cosa è certa, la nostra mischia è dominante. Finisce il primo tempo 0 – 0, cosa alquanto rara in questo tipo di gare, due minuti di riposo e di consigli da parte dello staff tecnico e si ricomincia. Il secondo tempo parte come è finito il prima, ma man mano che passano i minuti i nostri prendono in mano la gara e occupano con più insistenza la metà campo avversaria. Questa supremazia ci porta in meta due volte, ma gli avversari molto validi non “sbragano”, ci danno sempre del filo da torcere. La partita volge al termine, Parma va in meta dopo insistite cariche, noi mettiamo al sicuro il risultato con un piazzato che è seguito dal fischio finale, Parma 5 – AU 15, bravi ragazzi. Soddisfazione a margine di questo mese di settembre, i ragazzi sono ancora acerbi c’è molto da lavorare, i presupposti sono ottimi. Forza AU!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *