Ancora splendidi risultati nel weekend 2-3 dicembre 2017

Weekend positivo. La marea bianco-giallo-nera nel minirugby continua a crescere, con una pacifica invasione dei tornei di zona che testimonia quantità e qualità dei nostri piccoli scatenati rugbisti. È il rugby di domani che già si fa strada oggi. Nelle giovanili, ancora vincenti le Under 14; e poi è impressionante la marcia della Under 16 élite, che asfalta a casa sua una rivale blasonata come la storica avversaria di tanti derby milanesi, mentre la squadra del territoriale, pur battuta (è composta da una maggioranza di ragazzi che devono ancora fare esperienza) dimostra la qualità e combattività di chi si sta facendo le ossa per seguire la strada dei “fratelli”. Soffre ancora la Under 18, che stenta soprattutto a convincersi di avere tutte le carte in regola per poter fare di meglio. E infine, i Seniores, pur spingendo sull’acceleratore solo a tratti, vincono un match importante per scollarsi dal fondo classifica, e per riconfermare che, smaltito il trauma di troppe partite consecutive perse, ci affacciamo finalmente nel girone con lo spirito giusto di chi vuole competere alla pari. E allora avanti AU!

Under 8

Memorial Daniele “Dado” Omini – Belcreda (Vigevano): secondi, terzi, quarti e quinti classificati! Qui le foto di Martina Strano e Giacomo Rossi, di seguito la cronaca di Francesco Vegna.

Oggi siamo ospiti della A.S.D. Falchi Rugby Lomellina, giovane e promettente società vigevanese che sta muovendo passi importanti per la diffsione del rugby giovanile sul teritorio locale. Ci troviamo tutti alle 14:00 al Centro Sportivo Falchi Rugby di via da Gambolate a Belcreda, pronti a dar vita all’ultimo raggruppmento prima delle festività Natalizie. A dispetto delle previsioni non troviamo la neve ad attenderci, anche se le temperature esterne mettono alla prova anche i sostenitori più intrepidi e non è raro vedere previdenti spettatori indossare colorati capi di alta montagna. Varcata la soglia dell’impianto sportivo, il profumo di salamelle ci dà puntualmente il benvenuto proiettandoci immediatamente in un piacevole clima familiare e regalandoci quel senso di accoglienza che non più mancare nei raduni della palla ovale. Dopo avere dato i pargoli in consegna agli accompagnatori, troviamo gradito rifugio presso l’accogliente club house dove ad attenderci, puntuale come sempre, incontriamo il fedele compagno di mille partite, oggi più che mai gradito: l’amato boccale di birra. Riscaldati a dovere, siamo finalmente pronti a dare sostegno ai nostri piccoli combattenti, presenti numerosi anche oggi e pronti a scendere in campo con 4 squadre divise in tre raggruppamenti con partite della durata di 12 minuti ciascuna:
SQUADRE
AU1: Feltrin, Mucciolo, Ramadori, Scolamiero, Stampacchia, Buffardi, La Russa – Allenatore: Marco Volpi
AU2: Vegna, Miano, Varone, Protti, Magri, Ciacci, Giannotti – Allenatore: Manuela Pezzi
AU3: Zago, Ballini, Ciaccheri, Meroni, Trombella, Convertini, Coronini – Allenatore: Paolo Gorini
AU4: Pisano, Galbiati, Lamiani, Rossi, Fedeli, Arcia, Di Filippo – Allenatore: Lucio Convertini
GIRONI
Girone 1: Rugbio, CUS Pavia 1, AU1
Girone 2: Falchi/Voghera, CUS Pavia 2, AU2
Girone 3: Treviglio, AU3, AU4
I nostri ragazzi partono molto carichi nostante il freddo e ci regalano momenti di bel gioco dove sono apprezzabili gli sforzi di portare in campo il frutto degli allenamenti settimanali. In fase di attacco c’è l’idea dell’avanzamento di squadra, la voglia di mantenere il possesso ed un miglioramento generale del sostegno. In difesa si cerca di coprire meglio gli spazi e recuperare il possesso; qualche buon placcaggio ci fa capire, con piacere, che abbiamo buone potenzialità. Le partite sono più lunghe di quanto non siamo abituati e questa è un ottima opportunità di allenare la tenuta mentale oltre che quella fisica. Inevitabile, quindi, qualche momento di amnesia che nulla toglie al merito dei ragazzi di non mollare fino alle fine. Ci ha davvero colpito la loro grinta e la loro voglia di lottare, chiaro segnale che stanno assorbendo sempre più lo spirito di questo nobile sport. I risultati finali ci vedono piazzati dal 2° al 5° posto della classifica. Primi con merito i ragazzi del CUS Pavia 1 a cui vanno i nostri complimenti per l’ottimo torneo terminato vincendo tutte le partite; la squadra pavese ha dimostrato di avere un’ottima condizione fisica, esprimendo un gioco concreto ed efficace arricchito da tanto giovane talento. Prossimo appuntamento il 17 Dicembre per la festa di Natale al Crespi!

U8 Vigevano 2 U8 Vigevano 1 U8 Vigevano 3

Under 10

Torneo di Lainate: primi, secondi e terzi classificati!

Cronaca di Maurizio – È cominciato l’inverno con 3 settimane di anticipo, ci ritroviamo alle 9:00 ma la colonnina di mercurio non si vuole alzare -2°C. Ci presentiamo a Lainate con 3 squadre, denominate Amatori Union 1 Amatori Union 2 e Amatori Junior. Oltre a noi anche 2 del Lainate, 2 del Monza e 1 Saronno. 2 Gironi da 4 e scontro finale tra le paritetiche posizionate nei due gironi, sono in totale 4 partite da due tempi di 6 minuti ciascuno. La carica comincia negli spogliatoi con Stefano, “il campo è ghiacciato, diventerà fango, siamo giocatori di Rugby, se non volete sporcarvi per aiutare i compagni ditelo subito….” Entriamo in campo per il riscaldamento, una squadra con Stefano, una con Federico e l’ultima con Fil, la AU2. Oltre al riscaldamento fisico, Fil li carica anche moralmente e cerca di ottenere la concentrazione dovuta per affrontare sia il freddo che gli avversari. Cominciamo contro il Saronno, poi il Lainate 2 e per finire il girone il Monza 2. Ottimo lavoro direi Fil, entrano in campo tutti carichi, fieri di far parte di una squadra affiatata e dimenticandosi del freddo, 3 partite, 3 vittorie 1 sola volta violata la nostra linea di meta. Siamo primi del girone B.
AU2-Saronno 9-0
Lainate 2-AU2 0-12
AU2-Monza2 13-1
Nel girone A I nostri compagni conquistano il primo e il secondo posto, come tante altre volte ci ritroviamo a giocarci primo e secondo posto tra noi. La partita comincia con la AU1 che va in vantaggio di una meta, la AU2 recupera subito e si porta in vantaggio prima di una e poi di due, la lotta è molto serrata tra le due AmatoriUnion, la AU1 recupera di una meta, mancano ancora 3 minuti del secondo tempo, nessuno vuole cedere, la AU2 vuole una meta in più, la AU1 vuole recuperare la meta di differenza e ci riesce nell’ultima azione.
AU1-AU2 3-3
Il torneo è finito, la Amatori Junior conquista la terza posizione e mentre tutte le squadre sono negli spogliatoi I nostri ragazzi sono in campo tutti intorno a Stefano, Federico e Fil. Prima di andare negli spogliatoi parte una serie di 4 urla ascendenti Amatoriunionmilano, Amatori Union Milano, AMAtori UNIon MILano, AMATORI UNION MILANO. Grazie ragazzi è stata una bella mattinata!

Cronaca di Fernando – I nostri ragazzi si riuniscono oggi nel freddo campo di Lainate alle porte di Milano. Il torneo si divide in due gironi all’italiana da 4 squadre e la nostra società riesce a portare in campo ben tre squadre. Come accompagnatore quest’oggi sono a descrivere le gesta dei ragazzi della Union 1 guidati dalla sapiente mano di Coach Stefano Bertocchi inserita nel Girone A. Il torneo vede i ragazzi affrontare con grinta sia gli avversari che il campo ghiacciato delle prime ore mattutine ottenendo i seguenti risultati che permettono di raggiungere la finale come primi classificati:
Union 1 – Amatori Junior 11 – 0
Lainate 1 – Union 1 0 – 4
Union 1 – Monza 1 7 – 2
La finale è una questione di famiglia tra Union 1 e Union 2. Il risultato per gli esteti è di 3 – 3 ma vorrei sottolineare la notizia che per me è la più importante: a termine torneo la società raggiunge i primi tre posti del podio confermando che il lavoro fatto in allenamento inizia a dare i suoi frutti e il livellamento degli atleti verso l’alto è la più lampante dimostrazione dei progressi fatti . Forza AU e alla prossima!

Cronaca di Fabio – Diciamo subito che la domenica è risultata di grande soddisfazione per i colori dell’Amatori Union. In questo contesto anche il nostro gruppo ha lavorato e contribuito al risultato finale. Ma andiamo con ordine. Il centro che ci accoglie è veramente una struttura di grande qualità e ben costruita. Due campi perfetti, uno in sintetico, uno in erba naturale sono a disposizione. Giocheremo sull’erba. Una giornata con aria tersa, sole, una temperatura prossima allo zero rendono il terreno ghiacciato, ma scaldandosi rimarrà perfetto per tutto il torneo. L’U10 si presenta quasi al completo, circa 35 atleti ed uno staff di 9 persone tra allenatori ed accompagnatori. Devo essere sincero, ma anche questo ha contribuito a renderla una giornata particolare, di quelle che ti legano in modo indissolubile con i tuoi colori. I ragazzi vengono suddivisi in 3 squadre sulla carta equivalenti. La cronaca. Il nostro gruppo è guidato da Federico. La partenza è al buio. Si inizia con il derby ed i ragazzi non si accendono, contro i propri compagni non trovano lo spirito agonistico. Perdiamo 11 a 0. Federico riesce subito a trovare le parole giuste e a farsi ascoltare. Contro il Monza1 vinciamo 5 a 3 e subito dopo giochiamo a corrente alternata e scarsa convinzione contro il Lainate perdendo 4 a 3. La classifica ci vede ancora subito dietro ai primi ed il risultato di AU1 e AU2, primi nei rispettivi gironi, carica tutti. Vinciamo così la finale per il terzo posto. Amatori Union si aggiudica i primi tre posti e l’urlo finale di tutta la compagine testimonia una giornata speciale.

Vedi il video:

U10 Lainate 9   terza U10 Lainate

U10 Lainate 3

Under 12

Torneo Cus a Segrate
Amatori Union Rugby Milano Bianca (polo Iseo) allenata da Raveggi:
Amatori Union Rugby Milano bianca-Cus blu 0-4
Amatori Union Rugby Milano bianca-Raptors Valcavallina 2-1
Amatori Union Rugby Milano bianca-Chicken 4-1
Secondi del girone A

Amatori Union Rugby Milano nera (polo Crespi) allenata da Meschini:
Amatori Union Rugby Milano nera – CUS Milano verde 1-5
Amatori Union Rugby Milano nera – Gossolengo 0-7
Amatori Union Rugby Milano nera – Nord Milano 10- 1
Terzi nel girone B

Finali non disputate per orario e freddo. Ottimo impegno in campo

Under 14

Amatori Union Rugby Milano 1 – CUS Milano 1 24-15 (mete 4-3)
Amatori Union Rugby Milano 2 – CUS Milano 2 71-0 (mete 11-0)

Under 16

Girone élite: ASR Milano – Amatori Union Rugby Milano 0-65  (mete 0-11) qui le foto di Max Lazzerini
Girone 5: Verbania – Amatori Union Rugby Milano 60-24 (mete 10-4)

Di seguito la cronaca delle partite.

AU élite – Partita in trasferta per l’Under 16 èlite. Si gioca all’Idroscalo sul campo dell’ASR Milano. La partita viene affrontata dai ragazzi AU con il giusto spirito. Da subito si gioca con intensità. Il gioco è veloce e i sostegni sono sempre presenti. Quando abbiamo la palla è difficile fermarci. In fase difensiva siamo schierati bene, la pressione è continua. Passiamo tutto il primo tempo nella metà campo dell’ASR, e, a parte i primi minuti in cui veniamo contenuti, le mete si susseguono. Al riposo si va sul 43-0. Il secondo tempo vede i ragazzi della ASR determinati. Le prime sostituzioni richiedono qualche minuto per “registrare gli equilibri”. facciamo qualche errore, il sostegno non è più costante, e ASR resta nella nostra metà campo, ma non gli concediamo vere occasioni per concretizzare. Da metà del secondo tempo la musica cambia, torniamo a imporre il gioco, torniamo nella metà campo ASR e le mete tornano a susseguirsi. Solo l’arbitro ci può fermare, e lo fa, fischiando il termine della partita, sul 63-0. La pausa di una settimana ha permesso ai ragazzi di ricaricarsi senza distrarli eccessivamente. Ora attendiamo il rientro degli assenti per infortuni e malattie per affrontare le ultime due partite prima della pausa natalizia. Alè AU !!!

AU girone 5 – A Verbania risultato pesante ma non è tutto da buttare. Avversari fisicati e molto probabilmente quasi tutti 2002. I nostri sono entrati un po’ intimoriti e ne ha risentito la qualità dei placcaggi e troppe palle perse nei punti d’incontro. Bene la mischia sia in touche che in mischia chiusa (in più occasioni hanno arato via gli avversari costringendoli al fallo) e bene il gioco al largo che forse dovevamo impiegare di più vista la stazza degli avversari.

W65A9837

 

W65A9923

Under 18

Amatori Union Rugby Milano – Rugby Bergamo 1950 15-39 (mete 3-6)
La partita comincia subito in salita, con una meta avversaria proprio in mezzo ai pali, a cui si aggiunge qualche minuto dopo una seconda meta conquistata a seguito di una touche nei nostri 5 metri. Il Bergamo va in meta ancora e al 18′ siamo già sotto di 19 punti in un Crespi scintillante per la giornata di sole limpido e vociante di allegro tifo avversario. Al 27′ i Bergamaschi vanno in fuga e piazzano la quarta meta: 0 a 24. In tutto questo non siamo praticamente mai usciti dalla nostra metà campo, subendo la pressione avversaria e faticando a liberare palloni utili. Al 30′ Trimarchi segna una meta che però non trasformiamo, gli avversari rispondono subito con un calcio piazzato a seguito di un nostro fallo e il primo tempo finisce 5 -27. Comincia il secondo tempo, questa volta abbiamo noi il sole negli occhi che, evidentemente, ci schiarisce le idee, visto che si capisce subito che nella testa dei nostri qualcosa è cambiato: difendiamo strenuamente e, anche se purtroppo subiamo un’altra meta che non viene trasformata, non ci arrendiamo. Dopo una serie di buone azioni di gioco nei 22m avversari, Megna mette la palla in meta e siamo 10 a 32. Continuiamo a fare pressione, costruendo bene il gioco, il che ci porta molto più spesso nella metà campo avversaria, Crepaldi segna la terza meta milanese e finalmente sul 15 a 32 si fa sentire anche il pubblico di casa. Il tempo rimasto è poco a questo punto e purtroppo in chiusura il Bergamo riesce a metterne dentro un’altra: finisce 15 a 39. E’ sembrato che nei due tempi abbiano giocato due squadre diverse: speriamo che sia la U18 del secondo tempo a scendere in campo da ora in poi.

Seniores

Serie B:   Rugby Bergamo 1950 – Amatori Union Rugby Milano 8-18 (mete 1-2)
Tabellino:
Primo tempo:
4’ piazzato Bg punti 3
12’ meta Bg non trasformata punti 5
27’ piazzato AU punti 3
33’ meta AU trasformata punti 7
36’ piazzato AU punti 3
All’intervallo: Bg – AU 8 – 13
Secondo tempo:
25’ piazzato AU punti 0
31’ meta AU non trasformata punti 5
38’ piazzato AU punti 0
40’ piazzato AU punti 0
Finale: Bg – AU 8 – 18
Nella sfida incrociata con gli orobici i nostri seniores “vendicano” la sconfitta della Under 18 vincendo la loro seconda partita in campionato, e portandosi al 9° posto in classifica con 13 punti. Se consideriamo che il Piacenza, al 5° posto con 18 punti, è la squadra con cui abbiamo impattato all’esordio, e che il terzetto a 16 punti è costituito da Capoterra, Lumezzane e Sondrio (cioè una squadra da noi battuta e due da cui abbiamo perso con molti rimpianti), si può ben dire che il girone si presenta nel complesso piuttosto equilibrato (non ci sono più squadre imbattute), e che – nel rispetto per tutti – possiamo affrontare le prossime partite senza soggezione e con la serena consapevolezza di poter ben figurare in questo campionato.
Anche oggi i nostri ragazzi hanno mostrato sprazzi di gioco brillante ed efficace, alternati a momenti di dispersività ai limiti dell’autolesionismo: sprechiamo ancora troppo, riuscendo a complicarci la vita ben oltre il necessario. La partita era iniziata male, con un parziale di 8-0 dopo meno di un quarto d’ora, senza che i nostri riuscissero a pestare la metà campo avversaria, e quasi senza toccare l’ovale: dopo di che, i combattivi e corretti padroni di casa non sono più riusciti a segnare un punto, mentre i nostri – che hanno dato prova di saper colpire con freddezza ed efficacia – sono sembrati pigri gattoni acciambellati al tiepido sole della splendida giornata di inizio inverno, poco inclini a sfoderare gli artigli per chiudere una partita che avrebbe potuto riservarci ancora qualche patema, visto che almeno in un paio di occasioni i padroni di casa sono arrivati a pochi centimetri dalla nostra linea di meta. Le molte occasioni sprecate ci inducono a pensare che questa squadra abbia un potenziale di cui ancora non è pienamente consapevole: ci piacerebbe vederli all’opera a pieno regime, e quale migliore occasione della prossima partita in casa contro la capolista?

2 thoughts on “Ancora splendidi risultati nel weekend 2-3 dicembre 2017

  1. mi piace l’ approccio xhw date alle news: prima i piu’ piccoli /che sono il futuro del rugby) e per ultimi i Seniores. Domenica prox verro’ per la prima volta a vedervi. W il rugby !!i

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *