Comunicato sulla fase 2

COMUNICATO UFFICIALE

Carissime/i AmatoriniUnionisti
questo lungo periodo di lockdown sta per finire e si affacciano le problematiche della riapertura, che noi intendiamo affrontare in modo graduale e consapevole.
Da più parti vediamo riaprire i centri sportivi; a volte, francamente, ci sembra in maniera più o meno improvvisata, alla luce dei protocolli federali e governativi. Noi siamo una società sportiva, peraltro affidataria di un centro sportivo di proprietà pubblica; da ciò deriva un dovere di particolare cautela e attenzione.
Ci sono una serie di circostanze che rendono davvero ingiustificate eventuali “corse in avanti” verso una ripresa delle attività sportive:
1) la stagione sportiva è interrotta; non ci sono quindi concrete ed immediate esigenze agonistiche;
2) i protocolli consentirebbero comunque un utilizzo del campo molto modesto, con la rotazione di piccoli gruppi di 7/10 persone, per non più di 75 minuti l’uno;
3) l’eventuale contagio di anche uno solo degli atleti comporterebbe l’obbligo di quarantena per tutti gli altri;
4) alcune categorie sono già ingaggiate in diverse iniziative: gli atleti maggiorenni, ad esempio, stanno partecipando al progetto Covidcup, sotto la direzione del reparto tecnico;
5) Il tipo di allenamento che sarebbe praticabile nel rispetto dei protocolli Covid, in ogni caso e in maniera comprensibile, non suscita l’entusiasmo di una parte dello staff tecnico e degli stessi atleti, che hanno infatti già risposto tiepidamente a proposte in questo senso.
Ma al d là delle riflessioni sopra elencate, io credo che la decisione non debba essere verticistica e pertanto credo sia opportuno vedersi al campo. Proprio in ragione dei protocolli Covid non possiamo organizzare incontri “plenari”, quanto piuttosto categoria per categoria, per uno scambio di opinioni ed esigenze con genitori e atleti, così da essere tutti più uniti e consapevoli in merito alle scelte che faremo; tengo a precisare che comunque sarà complicato riaprire prime del 15/06/2020 .
Inizieremo con il minirugby sabato mattina 6 giugno: un’occasione per un saluto di fine stagione, in cui è prevista anche la consegna dei “diplomi” ai nostri piccoli rugbysti. Passeremo poi alle altre categorie.
I dirigenti accompagnatori sapranno indicarvi data e ora.
ciao a tutti
Renato Benedetti, Presidente di AmatoriUnion Rugby Milano

Amatori Union Rugby Mil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *