Risultati del 1° maggio 2019

Il minirugby ha partecipato all’importante torneo nazionale Bottacin a Padova, misurandosi con le più forti formazioni italiane di categoria: un’esperienza elettrizzante e formativa, in un clima di grande festa del rugby, con 44 società presenti!

Under 6

Un bellissimo primo maggio quello trascorso al Torneo Bottacin per la nostra U6. Dopo mezz’ora di panico per la mancanza della nostra AU in lista e nei gironi ci siamo trovati a sostituire la U6 della Benetton. La sostituzione ci ha portato fortuna. Anche se in versione non competitiva e senza classifica, per la nostra categoria è stato un bel torneo. I nostri bimbi hanno giocato, come sempre coesi e con il massimo impegno vincendo tutte le tre partite del loro girone. La seconda parte del torneo li ha visti mescolarsi con tutti gli altri partecipanti in un’esplosione di colori. Ogni bambino è stato dotato di maglietta colorata e in base al colore hanno creato nuove squadre. In programma avrebbero dovuto fare altre partite così suddivisi, ma un po’per la stanchezza un po’ per abbreviare i tempi, hanno finito per giocare tra di loro a sparviero o mago ghiaccio. La mattinata è finita con una bella medaglia per tutti e l’immancabile terzo tempo sotto il tendone e poi tutti felici a casa. Un particolare grazie ad Alessandro per il clima sereno che riesce a creare, a Federico e Loris per l’aiuto nel risolvere il disguido iniziale e a tutti i genitori per il magnifico supporto (Giuliana).

IMG_20190501_103059

IMG_20190501_115312

Under 8

1 Maggio 2019, Padova. Il nostro primo Torneo Bottacin, uno tra i più importanti tornei nazionali del minirugby italiano. Ci presentiamo con una formazione “esperta”: Sergio, Giovi, Nicco, Marco, Thomas, Fede, Vale, Ale, Andre e Tommy. A bordo campo Manu, Marco e Ale P. con il supporto del piccolo Mucciolino. Appuntamento alle 8 al centro sportivo del Petrarca Rugby straripante di minirugbisti provenienti da tutta Italia. Radunata la squadra raggiungiamo il campo principale per partecipare alla cerimonia di apertura del Torneo. Ci ritroviamo con tutte le società in campo, una distesa di bambini e di colori…parte l’inno Nazionale, i nostri bambini emozionati cantano a squarciagola insieme a tutti compagni AU delle altre Under, un momento indimenticabile! E si parte: ci dirigiamo verso i campi adibiti per l’under 8. Cielo limpido, sole e un bel prato verde: le condizioni sono ottime, i bambini sono carichi. Il torneo Under 8 prevede otto gironi da cinque per un totale di 40 squadre! Giochiamo nel girone C, la prima partita ci vede impegnati contro L’Aquila Rugby, entriamo subito nel vivo del gioco e terminiamo con un sonoro 10 – 0 per noi. Chi ben comincia è a metà dell’opera, dicono…e per i nostri guerrieri è proprio così: la prima vittoria ci da una bella carica per affrontare il resto delle sfide del girone. Incontriamo i torinesi del Cus Ad Maiora e ci prendiamo un’altra vittoria per 7 – 1! L’umore è alto, i piccoli ci mostrano un signor gioco di squadra, tantissimi passaggi e gran belle azioni…che spettacolo!! Terza partita, incontriamo la testa di serie del nostro girone, il Valsugana: partita dura e combattuta, ma i nostri non mollano e con grande determinazione arriva la terza vittoria per 3 – 1! Con grande entusiasmo affrontiamo l’ultima partita del girone contro il Piacenza: i nostri non cedono un metro e ci portiamo a casa anche questa sfida per 4 – 0!!! Terminiamo il girone al primo posto tra sorrisi e abbracci, l’entusiasmo dei bambini è alle stelle! Una piccola pausa prima dei quarti di finale 1º/8º posto. Incontriamo gli aquilani dell’Experience School, i nostri (memori della sconfitta subita a Parma) partono rassegnati… prendiamo 7 mete, ma riusciamo a segnarne 2. Chiudiamo la mattinata con una sconfitta, dopo pranzo si giocheranno seminifinali e finali. Meritato terzo tempo e un’oretta di pausa e poi subito semifinale: incontriamo la Capitolina, un’altra temuta avversaria. I nostri sono evidentemente in down, complici stanchezza e calo fisiologico del dopo pranzo, non entrano in partita e la perdiamo per 4 – 1. Arriva la finale, ci giochiamo il 7º posto con niente poco di meno che la Benetton Treviso, un nome altisonante ma i nostri sembrano non curarsene e rientrano nel gioco determinati a portare a casa l’ultima sfida. Si lotta fino all’ultimo da entrambe le parti, la partita è combattutissima…termina 2 – 2 ma sulla carta siamo vincitori (per differenza mete) ma poco ci importa…felicissimi di aver visto i nostri piccoli reagire e tornare a giocare e divertirsi! Ci piazziamo al 7º posto, risultato che ci permette di conquistare il titolo di “testa di serie” per il Bottacin 2020, ma al di là dell’ottimo risultato, torniamo a casa orgogliosi per la straordinaria dimostrazione di forza e carattere dei nostri piccoli (ma sempre più grandi) guerrieri! Alla prossima sfida e sempre forza AU! (Martina)

FullSizeRender image1 image2 image3 image4 image5 image6 image7 image9 image10 Snapseed

Under 10

Girone di qualificazione:
AU – Selvazzano 0-3
AU – Amatori Vicenza 2-3
AU – Rugby Experience 0-3
AU – Modena 1-3
AU – Parma Young 0 – 2
Semifinali e finali:
AU – Verona2 7-2
AU – Piacenza 4 – 1
AU classificata 41^ su 44 squadre (qui le foto di Giacomo Rossi, qui le foto di Francesco Torregrossa)

U10 Bottacin placcaggio 2 U10 Bottacin placcaggio

Under 12

38° Torneo Bottacin – Padova – La terza “P” – Dopo Parma e Prato…. Padova, la terza P appunto che ridimensiona un po’ il ricordo delle esperienze precedenti. E’ stato davvero bello esserci. Il Torneo Bottaccin viene presentato come “il più imponente torneo di minirugby che si svolge in una sola giornata”. Pensavo fosse un tantino esagerato e invece… In questa 38° edizione erano presenti 44 società, di cui una francese e le altre provenienti da 8 diverse regioni italiane. I numeri? 24 squadre U6; 40 squadre U8; 44 squadre U10 e 44 U12 per un totale di circa 2.300 atleti. Oltre ovviamente ad allenatori, accompagnatori e genitori. E tutto si è svolto senza intoppi. Una macchina organizzativa perfetta, grazie ad un numero enorme di volontari, tutti con la maglietta d’ordinanza del Petrarca Rugby, la società organizzatrice ed ospitante. Complimenti! Questa manifestazione è particolare perché non premia le singole squadre in base ai piazzamenti nelle rispettive categorie, ma la vincitrice è la Società che realizza il miglior risultato complessivo nelle tre categorie U8; U10; U12. La U6 partecipa invece in modo “non competitivo” e quindi non contribuisce al risultato complessivo della Società di appartenenza. Toccante la cerimonia di apertura, con le squadre schierate nel campo centrale e gli inni nazionali, francese e italiano, cantati e applauditi da tutti. E andiamo a cominciare. I nostri ragazzi sono nel girone A, quello che ha come capolista il Petrarca, i campioni in carica. Pareggiamo la prima partita con il Fiumicino, le prendiamo di brutto dal Petrarca e vinciamo contro il CUS Torino. L’ultima partita contro le Querce di Imola è quella decisiva. Schiacciate dalla superiorità del Petrarca le altre squadre sono tutte lì. Se vinciamo siamo secondi del girone. Il pareggio ci metta al terzo posto e la sconfitta ci relega al quarto per un calcolo di differenza mete. E purtroppo perdiamo. Perdiamo solo per 1 a 0 ma perdiamo. Resta la consolazione di non essere finiti ultimi in un girone che, sulla carta, ci vedeva comunque fanalino di coda. In fondo è la prima volta di Amatori & Union al Bottaccin. L’importante è fare bella figura. E bisogna dire che oggi i nostri ragazzi si sono impegnati davvero. La seconda fase ci vede giocare per il piazzamento fra il 25° ed il 32° posto in lizza con le 4° degli altri 7 gironi. Vinciamo il quarto di finale ma subito dopo per poco non buttiamo la semifinale contro il Formiggine. Sul 3 a zero ci facciamo rimontare. Finisce 4 pari ma, grazie alla minore età dei nostri, la partita viene data vinta a noi. Magie del regolamento. A parte gli scherzi, abbiamo una squadra che in queste manifestazioni  “importanti” paga sempre lo scotto di avere molti atleti del 2008 contro formazioni che schierano quasi tutti 2007. Una volta tanto la cosa ci ha favorito. La finale contro lo Scandicci non ha storia. I nostri sono senza più benzina. In pochi riescono ancora a correre. Perdiamo 3 a 0 ma onestamente va bene così. Ci piazziamo 26° su 44. Per essere la nostra prima esperienza al Bottaccin neanche troppo male. Per la cronaca, nella finale per il primo posto U12 il Rugby Experience School (l’Aquila) ha battuto il Petrarca per 6 a zero. Cosa aggiungere? La bella giornata di sole ha reso tutto più piacevole. Doverosi a questo punto alcuni ringraziamenti. Alla nostra AU, che è riuscita ad ottenere l’invito a partecipare al Torneo, permettendo ai ragazzi e a noi genitori di vivere questa bella esperienza. Un grazie ai ragazzi stessi che, come già detto, oggi si sono impegnati fino in fondo senza cedimenti di fronte ad avversari più forti, più esperti e più blasonati, facendoci divertire e, perché no, rendendoci orgogliosi di loro. Ma soprattutto un grazie al Cielo, o a chi preferite, perché oggi nessuno dei nostri atleti si è fatto male. Un saluto a tutti. (LM). Qui le foto di Massimo Baccolini.

U12 Bottacin

Bottacin U12

Under 14

Tre nostri giocatori hanno partecipato, con la maglia della selezione Under 14 della Lombardia Ovest, al torneo federale Dadati, a Piacenza: qui le foto di Marco Bertossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *