“Non è normale che sia normale” – Amatori Union Rugby Milano contro la violenza sulle donne

“Non è normale che sia normale” è il titolo della campagna di sensibilizzazione promossa dalla Camera dei Deputati in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che si ricorda in tutto il mondo il giorno 25 novembre. Il gesto che connota la campagna, la più vasta avviata nel nostro paese, è un segno rosso sul viso come quello che vedete nell’immagine di apertura.

Un atteggiamento ancora purtroppo diffuso di omertà e connivenza copre la violenza sulle donne, e una subcultura arcaica e barbarica la alimenta e la giustifica. Il silenzio e l’indifferenza perpetuano e aggravano la violenza, impedendo di fatto a moltissime donne di denunciarla: la vittima subisce – oltre alla violenza fisica – anche quella psicologica di un “ricatto morale” che la fa sentire colpevole se osa ribellarsi.

Ci sembra giusto, in nome del rispetto per la dignità di ogni persona e dei valori di cui il nostro sport vuole essere testimone, promuovere anche su un sito sportivo come il nostro un momento di riflessione su questo tema: siamo convinti che lo sport possa essere un momento importante della crescita della persona, e costituire uno stimolo allo sviluppo non solo del corpo, ma anche di una coscienza civile e di un impegno etico. Sarebbe bello che le nostre squadre entrassero in campo nel weekend con quel segno rosso sul viso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *