Risultati delle partite del 27- 28 ottobre 2018

In un weekend con condizioni meteo spesso al limite, risultati alterni per le giovanili e la seniores.

 

Under 14

Amatori Union Rugby Milano 1 – Rugby Malpensa    31-12 (mete 5-2)
Amatori Union Rugby Milano 2 – Rugby Lainate        25-31 (mete 5-5)

AU – Malpensa –  Partita piacevole con un impegno costante per tutto il corso della stessa che ha portato ad sostanziale equilibrio delle forza in campo che, a sua volta, ha portato tutti i ragazzi di entrambi gli schieramenti a mettersi in gioco. pregevole il fatto che anche ragazzi normalmente poco “sul pezzo” abbiano fatto, invece, delle giocate prefette, semplici ma perfette

AU -Lainate-  Primo tempo in cui l’AU sembra spesso complicarsi la vita nei cinque metri avversari, spesso risolvendo con gesti tecnici di pregevole fattura, peraltro. Le mete arrivano, ma mai con fluidità e spesso dopo azioni eccessivamente prolungate preferendo soluzioni personali al gioco di squadra. A parziale giustificazione del tutto bisogna dire che pioveva tanto davvero, e tenere la palla in mano non era decisamente semplice. il Lainate si fa vivo nel primo tempo solo una volta nei cinque metri AU, che dopo una difesa puntuale ed efficacissima recupera palla e riparte. Il Lainate segna due mete sfruttando ad arte il canale centrale tra l’apertura ed il primo centro, la seconda volta con un bellissimo cambio d’angolo Il secondo tempo si apre con tanti cambi, sia di giocatori che di ruoli, per AU che evidentemente soffre di questo e fatica ad adeguarsi anche di fronte ad un Lainate sempre più convinto dei propri mezzi ed arrembante, tanto da dominare l’intero secondo tempo e riuscire a colmare lo svantaggio, anche di fronte al fatto che AU era completamente in bambola e quindi non riusciva nemmeno a coprire decentemente il campo, lasciando totalmente libere le ali da cui verranno quasi tutte le mete del Lainate. Rimarchevole il fatto che AU, nonostante tutto, qualche volta riusciva persino ad andare a giocare nei cinque del Lainate, riuscendo persino a segnare un meta dopo ripetuti tentativi.

Under 16

Girone élite – Amatori Union Rugby Milano – Rugby Rho    21-17   (mete 3-2)

Girone 5 – Malpensa Rugby – Amatori Union Rugby Milano   31-8 (mete 5-1)

Partita girone élite –  3^ giornata campionato U16 girone 1 élite. È stata dura ma alla fine ce l’abbiamo fatta, sembravano dirsi i nostri ragazzi dalla U16 alla fine della partita di oggi al Crespi. Tempo infame, rovesci di pioggia frequenti, prima giornata veramente autunnale, campo in perfette condizioni, al nostro cospetto una squadra ostica che dall’inizio alla fine ci ha impegnato seriamente. Il primo tempo vede i nostri avversari avere in mano il pallino del gioco, si gioca costantemente nella nostra metà campo, la prima volta che facciamo capolino dall’altra parte andiamo in meta, l’azione è veloce, la segnatura in mezzo ai pali. L’episodio dovrebbe darci fiducia e cambiare l’inerzia della gara, invece no, lasciamo l’iniziativa agli avversari, facciamo molti errori, ma fortunatamente anche il Rho non è affatto preciso e gli attacchi sono sterili, il loro sforzo porta solo tre punti per un calcio piazzato. Primo tempo 7 a 3 per noi, unica nota positiva per noi, ottima difesa, abbiamo concesso veramente poco e siamo stati ordinati. Secondo tempo, siamo meno “timidi” rispetto alla prima frazione, ma i nostri trequarti faticano a giocare, facciamo due mete, ma sono due iniziative individuali praticamente, d’altro canto peggioriamo dal punto di vista della disciplina, prendiamo una meta tecnica e due cartellini gialli. Nel finale soffriamo, i nostri avversari fanno un’altra meta, ma finisce qui. Non è stata una bella partita, è stata una battaglia che ci serve per crescere. Bravi ragazzi!      Qui le foto di Marco Bertossi

U16 AU-Rho

Partita girone 5 – Prima partita di Campionato per la U16 che gioca nel girone territoriale. Si gioca a Gallarate, con il Malpensa Rugby. E’ arrivato il primo freddo invernale. Piove, c’è vento, fa freddo. La squadra AU è giovane, e i nostri avversari sono più strutturati fisicamente. All’inizio la partita è equilibrata. Ci sono frequenti cambi di fronte d’attacco. Il Malpensa va in meta. Una palla non controllata dal Malpensa nella propria metà campo viene calciata dai giocatori AU fino a schiacciarla in area di meta. Il Malpensa, con bella azione alla mano entra nei nostri ventidue, e con un paio di percussioni va in meta. Siamo 5-12. Torniamo in attacco e abbiamo un calcio di punizione in posizione centrale. Passiamo a 8-12. Nel frattempo pioggia e vento sono aumentati. Gli errori di handling caratterizzeranno entrambe le squadre, per tutta la partita. Quando il Malpensa ha il possesso ci difendiamo bene. Siamo aggressivi nei punti di incontro: facciamo fare tenuti, contestiamo le ruck, rubando palloni. La mischia chiusa va molto bene. Quando abbiamo la palla non andiamo oltre i due-tre passaggi. Il gioco appare casuale. La difesa del Malpensa è molto compressa, ma non sfittiamo gli ampi spazi che ci sarebbero al largo. All’ultima azione del primo tempo il Malpensa fa di nuovo meta. e il primo tempo termina 8-19. Tutto il secondo tempo ci vede a lungo nella metà capo del Malpensa, ma non concretizziamo. Quando il Malpensa recupera palla arriva facilmente nei mosti cinque metri. Subiamo due mete, ma potrebbero essere di più se fossimo più arrendevoli. La partita scivola verso il Malpensa, ma non molliamo. La partita termina 8-31 (1-5). Abbiamo giocato, non ci siamo risparmiati, va bene così. Facciamo esperienza giocando. Facciamo i complimenti al Malpensa, e andiamo avanti. Alè AU ! (Davide)

Under 18

Rugby San Donato – Amatori Union Rugby Milano 3-71 (0-11)

Quarta partita di Campionato per la U18. Si gioca a S. Donato Milanese. Piove da un paio di giorni, ma il campo da gioco tiene, non c’è fango. Iniziamo bene la partita, concentrati, determinati, andiamo due volte in meta già nei primi minuti. Da questo momento il S.Donato resta nella nostra metà campo per la maggior parte del tempo. La nostra difesa è ben organizzata. Siamo ben schierati, e la salita difensiva impedisce al S.Donato di avanzare. Quando recuperiamo palloni avanziamo rapidamente. Andiamo in meta due volte. Negli ultimi minuti del primo tempo difendiamo sui nostri cinque, e riusciamo a non subire meta. Il secondo tempo vede una inversione di tendenza, siamo noi costantemente nella metà campo del S. Donato. Impostiamo buone azioni, penetrazioni individuali, off load continui, azioni in cui la palla viaggia con buon gioco alla mano. Le mete si susseguono. Il S. Donato ha una sola sostituzione, i ragazzi in campo sono gli stessi dal primo minuto, e saranno gli stessi fino alla fine. I giocatori AU entrati dalla panchina non portano ad un abbassamento del livello, anzi, il vigore della squadra aumenta. La mischia chiusa fa’ un ottimo lavoro, rubiamo un paio di palloni a introduzione S. Donato, e dalle azioni conseguenti andiamo in meta. Il S. Donato arriva vicino ai nostri ventidue a nei minuti finali. Gli  concediamo un calcio di punizione. La partita termina 3-71  (mete 0-11) … Alè AU !  Qui qui le foto di Max Lazzerini

AI1A2209

AI1A2704

AI1A2084

Seniores

Centurioni Lumezzane – Amatori Union Rugby Milano  55-7  (mete 8-1)

Peccato sia arrivata un’altra sonora batosta quando, dopo la partita di domenica scorsa, sembrava chiaro che la squadra ha le potenzialità per fare molto meglio di così. Certo, era difficile raddrizzare una partita in cui il nostro pack in mischia chiusa è stato spazzato via da un reparto avversario molto più pesante: la tendenza arbitrale (purtroppo consueta) a non far giocare i vantaggi anche quando sarebbe possibile, ha impantanato la partita in un numero esagerato di mischie, terminate regolarmente con un calcio di punizione contro di noi, anche quando erano mischie a nostro favore. A parte questo, però, in molte fasi di gioco i nostri sono sembrati poco reattivi e determinati, a differenza di quanto si era visto una settimana fa. D’accordo, il tifo di casa fa meraviglie, ma è ora di sfoderare anche in trasferta la tempra che al Crespi rende dura la vita a qualunque avversario. Forza ragazzi, su la testa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *