Risultati delle partite del weekend 10/11 febbraio 2018

Come sempre, minirugby di eccellenza: i nostri atleti spopolano nelle categorie dei più piccoli, e figurano splendidamente anche in U12. Sugli scudi anche la U14 e la U16 élite, che torna alla vittoria in casa piegando Viadana, una delle avversarie più temibili, e dimostrando di non aver risentito psicologicamente della battuta di arresto. La U18 esce sconfitta dal difficile campo di Parabiago.

 

Under 6

Torneo di Lodi : le nostre due squadre prima e seconda.
Oggi 11 febbraio l’under 6 è stata chiamata a partecipare ad un torneo a Lodi, il primo invernale dopo le vacanze natalizie. Alla chiamata rispondono 14 piccoli rugbisti dai 4 ai 6 anni, pronti a farsi valere sul campo. Verso le 9.30 inizia il torneo, e se per arrivare i genitori hanno dovuto fare la caccia al tesoro nella nebbia per trovare il campo, fortunatamente il sole riesce ad emergere e si vedono i campi sui quali giocheranno gli AU.  Due sono le squadre, che fronteggiano  il CUS (anche loro con 2 squadre), il Verbania e una squadra mista molto variopinta.  Entrambe le squadre, accompagnate da Paolo ed Alessia si fanno valere sul campo, sempre guidate dai loro consigli. Le mete sono tante e ad ogni punto la carica cresce. Durante le partite c’è chi cerca di togliersi il fango di dosso, chi tenta di corrompere l’arbitro regalandogli il paradenti (ma non l’ha accettato, lo assicuriamo!!!) e chi approfitta della pausa per andare a saggiare la buca del salto in lungo. Dopo una merenda-a-metà-partita a base di miele, noccioline, the e mela gli AU si ritrovano al primo e secondo posto del girone e concludono il torneo con un magnifico Au1 contro Au2. Finito il torneo pare si sia consumato il pasto più breve della storia, dove delle pennette in bianco sono state sbranate alla velocità della luce. La giornata si conclude alle 13, con le chiacchiere offerte dal Lodi e una spruzzata di zucchero a velo ben spalmato su magliette e facce contente dei piccoli guerrieri (Monica Ossi).

U6 a LodiUnder 8

Torneo di Lodi: le nostre squadre prima, seconda, terza e quinta.

 

Under 12

10/2/18 – Diciotto gladiatori U12 nell’Arena…di Milano
Stavolta i nostri atleti U12 sono stati impegnati nel torneo del Parco Sempione, sul campo dell’Arena Civica di Milano, in una cornice affascinante, che è stato calpestato da molte generazioni di rugbysti, campioni nazionali ed internazionali. Abbiamo affrontato ASR, Rho, ed i Dragoni padroni di casa. L’esordio con l’ASR è stato al rallentatore, forse complice l’orario della pennichella, subiamo un po’ troppo e infatti andiamo sotto. A poco a poco però affiora prima una buona tensione difensiva e riusciamo a contenere l’avversario che minaccia la nostra area di meta e con una buona aggressività riusciamo a risalire il campo, prima pareggiamo e poi andiamo in vantaggio, tenendo sino al termine. Vinciamo 2 a 1. La seconda partita ci vede più intraprendenti all’inizio ed infatti andiamo sul 1 a 0 per noi. Stavolta sono i nostri avversari del Rho che ci prendono le misure e con una migliore dinamicità e gestione dello spazio recuperano e passano in vantaggio. Riprendiamo a giocare con maggiore aggressività e con un determinazione rientriamo in partita, ma troppo tardi. Rho ci batte 4 a 3. Adesso ci dobbiamo confrontare con i padroni di casa con le loro 2 formazioni ed in entrambi gli incontri prevaliamo soprattutto con la nostra miglior arma odierna, la determinazione, con qualche colpo di “fantasia” giocando alla mano e in un paio di casi al piede. La partita con l’anno grande dei Dragoni finisce 5 a 3 e con quella cadetta 8 a 3. Finiamo secondi in classifica solo per differenza mete. Il percorso di preparazione verso il clou della stagione e gli impegni più prestigiosi e probanti prosegue. FORZA AU!
AU vs ASR 2 – 1
AU vs Rho 3 – 4
AU vs Dragoni 06 5 – 3
AU vs Dragoni 07 8 – 3
AU 2°in classifica generale   (qui le foto di Gabriele Battagliarin)

 

Under 14

Amatori Union Rugby Milano – Rugby Rovato 1      45 – 12     (mete  7-2),  qui le foto di Marco Bertossi

Si gioca di sabato al Crespi, i ragazzi della U14 ospitano il Rovato, squadra sempre competitiva, grande tradizione, il mese scorso gli U16 bresciani sono venuti al Crespi e hanno battuto inaspettatamente la ns U16 élite, quindi società solida. Primo tempo con qualche distrazione, ma sotto controllo, finiamo la prima parte in vantaggio di una meta. Nel secondo tempo, come spesso accade, viene fuori una squadra che non molla mai fino al fischio finale, belle giocate, anche al largo, sostegno continuo e avanzamento tambureggiante, finisce con qualche infortunio di troppo da a ambo le parti, speriamo in recuperi rapidi. L’altra squadra non ha potuto confrontarsi in quanto il Rovato non ha portato un numero sufficiente di giocatori, e come da tradizione rugbistica i ragazzi si sono mischiati e hanno fatto una partita di allenamento. Sicuramente la nostra forza sta anche nei numeri, i ragazzi della U14 sono in tanti, anche negli allenamenti, ed allenandosi con un buon numero c’è la possibilità di lavorare meglio, grazie anche al nostro staff che sta operando molto bene e che settimana dopo settimana, sta raggiungendo risultati importanti.

Under 16

Girone élite: Amatori Union Rugby Milano – Rugby Viadana     15-12  (mete 3-2): qui le foto di Francesco Spagnolo, qui e qui (per client filtrati da proxy) le foto di Max Lazzerini.

Il calendario della Under16 èlite prevede la partita con il Viadana, una delle squadre più strutturate del torneo.  All’andata era stata l’unica sconfitta. Forse per risollevarsi dall’oblio delle ultime prestazioni serve una partita così, prevedibilmente dura. Le assenze per infortunio non sono poche, e la tensione non è di meno. Iniziamo la partita bene, andiamo subito in meta. Il Viadana è squadra ben organizzata, ci tiene sotto pressione. Si gioca nella nostra metà campo. Riescono ad andare in meta. Abbiamo un’occasione, ma non concretizziamo. Il primo tempo si conclude in parità. Come spesso è capitato iniziamo molto bene il secondo tempo. Imponiamo il nostro gioco veloce. Andiamo due volte in meta. Invece di essere galvanizzati iniziamo a fare confusione. Gli errori aumentano. Il Viadana riprende a mettere pressione. Per un po’ resistiamo. Subiamo una meta. Non senza patemi resistiamo fino alla fine. Il punteggio ci sorride: 15-12. La speranza è che sia una nuova svolta nel campionato. Il peggio, almeno nel portare a casa il risultato, sembra passato. Ora va ritrovata condizione e convinzione per affrontare le prossime. Ci aspettano due trasferte consecutive. Alè AU !

Di seguito alcune immagini di Max e Francesco che ben illustrano la durezza della battaglia.

W65A1666

 

W65A1629

W65A1641

 28426627229_61d248d1ce_o

Under 18

Rugby Parabiago – Amatori Union Rugby Milano   54-7  (mete 8-1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *