4 febbraio 2018, giocano solo le U10, le U12 e la UISP. E poi un paio di spunti!

Ferme tutte le categorie, tranne le due U10, impegnate a Rovato, le tre U12 a Opera, e la seniores UISP, vincitrice a Oleggio.

Under 10

Carissimi U10, eccoci all’ inizio della seconda parte della stagione.
Si parte con un torneo regionale a Rovato, giornata fredda ma soleggiata,Il bellissimo stadio Pagani aprire i battenti domenica alle ore 9,00 ,per accogliere le protagoniste Under 10 che partecipano al raggruppamento. Sono ben 12 le formazioni impegnate sul campo principale, tre quelle schierate dalla società ospitante, due a testa per ASR Milano, Amatori & Union, Rugby Lecco, Union Botticino e una per il Rugby Lumezzane.
La società ospitante decide di dividere il torneo per livello di apprendimento delle nozioni di gioco, vengono formati 4 gironi, A-B e C-D.
Io con Loris, seguiamo la squadra nel girone A condotta da Stefano, il girone è formato da tre squadre, Rugby Lecco e Rugby Rovato ,Abbiamo la possibilità di studiare le nostre dirette avversarie nella prima partita, il livello appare subito alto, Stefano richiama all’ordine i ragazzi, li prepara per la prima sfida contro il Rugby Lecco, entriamo in campo, sarà il freddo ma partiamo sottotono, teniamo a bada i ragazzi del Lecco con fatica, finisce il primo tempo, subito ad analizzare il gioco, i ragazzi capiscono che stanno giocando sotto il proprio livello, Stefano li motiva al punto giusto. Si rientra in campo, un ‘altra squadra, si cercano, si aiutano, si vede anche un buon gioco corale, finisce 6 mete a 1 per noi. Il tempo di riprendere le forze, ed eccoci incontrare i padroni di casa che si presentano con dei ragazzi che sembrano u14, i nostri entrano in campo carichi, il Rovato ci tiene a fare propria la partita, anche con un gioco piuttosto rude, andiamo sul 3 mete a 0 per noi, poi si spegne la luce, il Rovato riesce a recuperare il gap di mete, andiamo al riposo sul 4 a 3 per noi, entriamo in campo per il secondo tempo e ci fanno subito la meta del pareggio, ma ecco il richiamo forte e deciso del GURU, si rinizia a macinare il gioco corale e andiamo a fare ben 4 mete, finisce 8 mete a 4. Siamo primi del girone ed andiamo ad incontrare la prima del girone B l’ASR, si gioca subito, i ragazzi sono un pò provati dalla partita appena finita contro il Rovato, iniziamo , ma non crediamo alle nostre capacità , gioco macchinoso, l’Asr ha un gioco più veloce e a tutto campo, purtroppo non riusciamo ad ingranare, riusciamo a fare solo 2 mete e subirne 8, Finiamo il torneo al secondo posto, come ripresa dell’attività agonistica abbiamo avuto un inizio promettente, ora diamoci dentro con impegno negli allenamenti….alla prossima. (Marino)

Dopo le festività l’Under 10 riprende l’attività agonistica con il raggruppamento di Rovato, Brescia. All 9:00 ci ritroviamo in bel centro con due campi, uno sintetico e uno in erba. Data la disponibilità di spazio il Rovato ha organizzato due tornei in uno, ciascuno di 2 gironi e scontro diretto tra le rispettive dei gironi. Le squadre partecipanti sono 12, 6 per ogni torneo, 3 per ogni girone. Due squadre per Amatori Union, ASR Milano, Botticino e Lecco, una del Lumezzane e ben tre del Rovato. La giornata è molto fredda e il riscaldamento è piuttosto lungo. Verso le 10 ci si divide, sul campo sintetico gironi A e B mentre nell’altro I gironi C e D. La AU 1 partecipa nel girone A, la AU 2 nel C. I ragazzi della AU 2 continuano il riscaldamento nell’attesa che cominci la prima partita che ci vede contro il Rovato 2. 10:15, il primo tempo dei due da 8 minuti comincia e comincia anche una bella lotta contro degli avversari fisicamente più grossi, ma i nostri non si fanno intimidire dale dimensioni e combattono con coraggio e testa. La partita è in continuo meta contro meta fino al fischio finale quando i nostri conquistano la meta del vantaggio. Giusto il tempo di un briefing con Federico e una bevuta veloce che comincia la seconda partita contro il Lecco 2. A differenza del Rovato questi ragazzi sono più minuti ma molto veloci e sfruttano la nostra pecca nel non coprire bene il campo. il primo tempo finisce 6-0 per il Lecco. Federico spiega loro come mai non riusciamo a fermarli ed andare in meta e il secondo tempo riparte con più organizzazione e gioco, recuperiamo un po’ di mete ma la partita finisce a favore del Lecco. Mentre il Rovato e il Lecco si scontrano ci rifocilliamo con del tè caldo e aspettiamo il verdetto prima di preparaci per l’ultima partita. Siamo secondi del girone e dobbiamo scontrarci con il Botticino. Quest’ultima partita è tra le più combattute della giornata, si avanza tutti insieme e si guadagna terreno fino alla linea di meta come per l’ultima meta del nostro vantaggio prima del fischio finale. Tralasciando il primo tempo contro il Lecco i ragazzi hanno espresso un buon gioco di squadra e molto coraggio, gli allenatori si complimentano con loro per aver dato tutto.
Rovato 2 – AU 2 7-8
AU 2 – Lecco 2 4-7
AU 2 – Botticino 2 3-2
(Maurizio)

20180204_102038 20180204_112855

Under 12

A Opera le nostre tre squadre si piazzano rispettivamente prima, seconda e quinta   (qui le foto di Gabriele Battagliarin).

U12 Opera 4 febbraio A U12 Opera 4 febbraio B

Seniores UISP

Amatori Rugby Oleggio – Amatori Union Milano 15 – 33     (mete 2 – 5)

La nostra squadra riprende la sua strada nel campionato UISP, dove è perfettamente in corsa per la testa del girone (si vedano qui risultati e classifica), tenendo conto delle partite da recuperare. Forza ragazzi, state facendo una bellissima stagione!

In conclusione, vi segnaliamo i link per due interessanti spunti di riflessione.

Il primo rimanda a un’intervista a Luisa, mamma di Maxime Mbandà e nostra affezionata super-tifosa: ci aiuta a capire la dimensione affettiva, il sistema di valori etici e l’atteggiamento mentale (del ragazzo e della famiglia) da cui nasce un campione che brilla per la sua umanità, oltre che per le sue doti sportive.

Il secondo ci ricorda che è la correttezza dei comportamenti, anche nelle cose che erroneamente si potrebbero considerare minime, a dare la misura del valore delle persone e a nobilitare lo sport come momento educativo.

One thought on “4 febbraio 2018, giocano solo le U10, le U12 e la UISP. E poi un paio di spunti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *