Risultati del weekend 22/23 e di martedì 25 aprile 2017

Under 6

Terzi ma imbattuti al torneo nazionale di Viadana! Leggiamo la cronaca di Francesco Vegna.

Eccoci a Viadana per il torneo nazionale ad inviti organizzato dal Rugby Viadana 1970. La cornice è bellissima: immersi nel verde della bassa padana ci godiamo una splendida giornata di sole primaverile. Alcune famiglie ne hanno approfittato per passare la notte del sabato fuori e godersi la squisita ospitalità locale nelle terre di Don Camillo, le altre si sono unite la domenica mattina.
La squadra si ritrova come di consueto con Paolo ed Alessia 30 minuti prima del fischio di inizio per il riscaldamento. Accompagnatori e genitori sono pronti a dare il supporto necessario.
Oggi il girone è tosto: Reggio, Livorno, Colorno e Lecco … c’è bisogno di tirare fuori gli attributi e dimostrare di non essere la squadra cuscinetto.
GIRONE
Reggio – Amatori Union 5-5. Il primo scontro ci vede contro il Reggio: partiamo a rilento ma dopo un po’ di concitazione riusciamo finalmente a portarci in vantaggio e tenere la partita in controllo. Purtroppo paghiamo un po’ di deconcentrazione e dopo ogni vantaggio guadagnato concediamo sempre la rimonta agli avversari … l’ultima arriva proprio alla fine, quando sembrava ormai fatta. Peccato, un pareggio che potevamo evitare…
Livorno – Amatori Union 2-2. Conosciamo già la squadra labronica, li abbiamo affrontati a Reggio Emilia e abbiamo perso di una meta dopo una partita combattutissima. Oggi sembrano in ottima forma e servirà grande prestazione per contrastarli. I nostri ci sono e non concedono nulla giocando una delle migliori partite del torneo … siamo 2-1 a pochi secondi della fine … ma questa volta è la sorte che c’è nemica: subiamo il pareggio all’ultimo secondo. Tutta esperienza.
Colorno – Amatori Union 1-3. Questi sono belli grossi ma i nostri sembrano non accorgersene: partita in pieno controllo e avversari battuti … finalmente la prima vittoria!
Lecco – Amatori Union 2-3. Questa è la prova del nove. Il Lecco è un avversario che conosciamo bene: è il trionfatore dello scorso torneo di Monza e, proprio in quell’occasione, ci ha già battuto pesantemente. Anche oggi ha vinto largamente tutte le partite finora disputate assicurandosi con un turno di anticipo la testa del girone; inoltre possono contare su un paio di giocatori davvero formidabili. I nostri si giocano il secondo posto e una vittoria ci servirebbe anche per riscattare la sconfitta di Monza. Il rugby ci insegna che la squadra viene prima delle individualità e i nostri ragazzi oggi lo hanno capito proprio bene… due mete concesse, tre realizzate! Bravi piccoli campioni: secondo posto dietro al Lecco e davanti al Livorno. Ci attende la finale 3° e 4° posto con i padroni di casa del Viadana!
FINALE 3°/4° posto
Viadana – Amatori Union 1-2. I nostri avversari sono in cerca di riscatto, il secondo posto nel girone non sembra essere andato giù ai padroni di casa sconfitti dai Lyons di Piacenza. I nostri sembrano molto concentrati e non cadono nelle provocazioni avversarie, c’è una strana alchimia in campo, i ragazzi si cercano, pressano, placcano e si danno sostegno come raramente ci è capitato di vedere fino ad oggi.
Il risultato finale parla chiaro: 3 – Amatori Union, 1 – Viadana … e per gli amanti delle statistiche, oggi i nostri piccoli escono imbattuti dal torneo!
Bravi ragazzi, vi siete proprio meritati il terzo tempo! Ma soprattutto il terzo posto e la premiazione allo stadio Luigi Zaffanella!
Diceva De Coubertin: ”… nella vita l’importante non è il trionfo … ma la lotta” e oggi avete lottato come ‘piccoli uomini’ facendoci emozionare e rendendoci molto orgogliosi.
Un pensiero va in primo luogo ai compagni che oggi non sono potuti venire e che ci sono mancati: anche a loro sono dedicati gli sforzi, i sacrifici e i risultati della giornata!
Un piccolo tributo per i nostri piccoli combattenti:
Thomas: cambio passo da capogiro … quando si infila fra le linee avversarie è meta garantita!
Tommy: quando prende la palla, le sue mani diventano ventose e T-Rex è implacabile … bravo chi riesce a strappargliela.
Fede: distillato di astuzia e furbizia a disposizione della squadra … con la palla in mano sembra danzare tra gli avversari.
Valentino: ci regala una meta da sogno contro il Livorno dopo una sgroppata sulla linea della touche … da applauso… in difesa mette paura a tutti!
Marco: quando prende la palla, sono dolori … si rende protagonista in un’azione corale in finale contro il Viadana da applausi a scena aperta.
Sergio: al raduno prima dell’inizio del torneo ci saluta con un paio di sbadigli che ci fanno temere per il peggio … tutta pretattica al fischio di inizio si scatena e ci regala una prestazione da incorniciare … ci delizia, infine, con un momento di romanticismo di altri tempi quando prima della finale regala una margherita alla nonna che lo segue a bordo campo.
Andrea: spinge come se non ci fosse un domani e aiuta la squadra a non perdere terreno nei momenti più importanti. Lottatore!
Niccolò: la vittoria della Fiorentina la sera precedente gli ha dato una marcia in più … oggi non passa nessuno … si rende protagonista di un paio di placcaggi memorabili.
Gabriele: la cura AC/DC fa vedere i risultati … Thunderstruk! Carico e concentrato come mai … oggi non ce n’è proprio per nessuno!
Un grazie particolare va infine a Paolo e ad Alessia per il lavoro che stanno facendo con la squadra ed a Marco, Maruscka ed Alessandro per la passione e l’entusiasmo con cui ci accompagnano da inizio stagione!
Alla prossima! (Francesco Vegna)

U6 a ViadanaU6 a Viadana foto ufficiale

Under 8

Padova, torneo Valsugana: i nostri si piazzano al 13° posto su 16 squadre

 

Under 10

Padova, torneo Valsugana:

AU-Verona A 1-1
AU-San Giuseppe 0-1
AU- SanDonà 0-1
AU- Valsugana A 2-3
AU- Verona B 6-1

Risultato finale: 12° posto su 16 squadre

 

Under 12

Due nostre squadre impegnate in tornei nazionali.

AU U12 a Padova,  Torneo Valsugana:
AU-Verona 6-0
AU-Tarvisium 8-0
AU-San Donà 4-0
Primi nel girone.
Semifinale:
AU-Paese 3-0
Finale.
AU-Modena 0-2
Un secondo posto nel “profondo Veneto rugbistico” è uno splendido risultato! Guardate  qui  le foto (di Marco Bertossi)

 

L’altra nostra U12 ha partecipato al Torneo Leonero di Viadana:
AU-Monselice 5-3
AU-Reggio B   8-0
AU-Pesaro   5-1
Primi nella classifica del girone.
Semifinale:
AU-Viadana   4-0
Finale per il primo posto (disputata presso lo stadio Luigi Zaffanella):
AU-Frascati   4-1
Primi classificati nella categoria Under 12!

Ed ecco la cronaca di Gianfranco:
Una Squadra con i fiocchi. Domenica 23 aprile, Torneo Nazionale. Lavadera Village, Cogozzo di Viadana (MN) La bellissima Amatori Union Under 12 si presenta alla 6°Coppa Leonero di Viadana con 18 brillanti giocatori ed un seguito tra staff ed appassionati genitori/supporters veramente di (alta) categoria. Un gruppo entusiasta, bene educato, eticamente sportivo. Un piacere per tutti da vedere ed imitare. La nostra Under 12 affronta 3 impegnative sfide nel girone eliminatorio vincendole tutte con punteggi sonanti, solo nella prima gara sembra che i nostri siano ancora nel mondo dei sogni perché partono lenti, molto lenti….Infatti subiscono tre mete che quasi ne potrebbero compromettere il cammino nel girone! Ma, tranquilli, ci pensa il Motivatore a fargli fare colazione, rifilando loro una sequenza di buoni consigli che non sto a ripetervi per non annoiarvi. L’effetto è quantomeno frizzante ed evidente: dalla partita successiva in poi i nostri sembra che abbiano messo due dita nella presa di corrente. Il capolavoro è la semifinale che ci vede di fronte alla squadra di casa, il Viadana Rugby: una compagine con un buon rugby, ma decisamente duro e aggressivo, spesso ai limiti del regolamento. Registriamo qualche lieve infortunio tra i nostri splendidi ragazzi, che tuttavia non si lasciano minimamente intimorire e superano gli avversari con l’inequivocabile punteggio di 4 a 0. I giovani della Under 12 AU, in questa circostanza più che mai, hanno dimostrato carattere, serenità ed etica sportiva veramente encomiabili. Hanno giocato un bel rugby champagne, dimostrando di saper trascendere il lato fisico con una qualità tecnica e una motivazione di prim’ordine. Il resto è stata una passerella allo stadio Zaffanella di Viadana, davanti ad una folla entusiasta che ha assistito alle finali delle varie categorie dalla U6 alla U12, con la ciliegina sulla torta della nostra finale che ci ha visti vittoriosi contro i ragazzi di Frascati per 4 a 1. Ancora primi, ancora vincenti, ancora entusiasmanti. Tutta la nostra U12 ha sollevato il trofeo della 1°classificata e voglio ricordare anche il premio per il MAN OF THE MATCH che un superfelice Giacomo Jacky Bertossi ha alzato al cielo. La corazzata Amatori Union Rugby Milano a Viadana: Anania, Barretta, Bertossi, Bussadori, Casarin, Conserva, Ferri, Lombardo, Marelli, Morelli, Nastro, Pinnelli, Ramadori, Regni, Righi Giorgio, Righi Pietro, Savioli, Silipo. Coach Stefano Bertocchi.

AU U12 a Viadana foto ufficiale

Under 14

Amatori Union Rugby Milano 1 –  Rugby Como        71 – 19 (11-3)

Amatori Union Rugby Milano 2  – Amatori Tradate Rugby Club    80 – 54 (12-8)

Qui le foto (di Marco Bertossi)

 

La nostra U14 al Superchallenge di Padova:
AU-Parma 0-5
AU-Prato 0-28
AU-Castellana 14-10
AU-Rugby Experience 14-10
AU-Bassano 21-0
Classificati al 9° posto

 

Under 16

Girone 2 : Amatori Union Rugby Milano – Rugby Lumezzane  24 – 17   (3-3)   qui le foto (di Max Lazzerini)

Girone 5: Cus Milano Rugby – Amatori Union Rugby Milano 36 – 22   (6-4) qui le foto (di Francesco Spagnolo)

 

Under 18

Rugby Varese – Amatori Union Rugby Milano    51-19  (9-3)

Ai nostri è mancata la lucidità di leggere il gioco avversario, per organizzare meglio la difesa al largo ed evitare di subire la sequenza di mete fotocopia che ha deciso la partita. Ancora una volta quindi i ragazzi hanno raccolto meno di quanto possibile in rapporto alle potenzialità della squadra e alla combattività dimostrata.

Il discorso, comunque, si allarga retrospettivamente all’intero svolgimento della stagione ormai conclusa. La sequenza dei risultati dice essenzialmente che il gruppo, all’andata in grado di competere alla pari con qualsiasi avversario, nel girone di ritorno ha subito un crollo della percezione di sé e della motivazione. Di qui si è innescata una serie di rovesci da cui i ragazzi si sono parzialmente ripresi solo verso la fine della stagione, se non nei risultati (talvolta ingiusti, per es. Rho) almeno nelle intenzioni e nello spirito con cui sono andati in campo. Delle tante riflessioni che questa stagione interlocutoria richiede a tutti noi, una su tutte sembra in questo momento imporsi: i ragazzi non devono perdere la fiducia nelle loro potenzialità, e non devono pensare all’amarezza delle sconfitte come a una sentenza, bensì come al motore della loro voglia di riscatto e di crescita. Lo sport è una scuola severa, ed efficace, proprio perché ci mette davanti alla durezza della realtà: per ribaltare il verdetto dobbiamo migliorare noi stessi. Ma il bello della faccenda è che abbiamo sempre la possibilità di farlo: nessuno può fare per noi più di quello che ciascuno di noi può fare per se stesso. Forza ragazzi, ricordiamoci quanto male fanno le delusioni, e guardiamo avanti!

 

Seniores

Rugby Cernusco – Amatori Union Rugby Milano 21-35   (3-5)

I nostri dovevano ottenere la vittoria con bonus per mantenere la testa del girone, e l’obiettivo è stato raggiunto, sia pure con una prestazione non memorabile: lunghi periodi di inerzia alternati a improvvisi risvegli, in cui i nostri hanno mostrato l’efficacia del loro rugby. Fondamentale, nelle due partite che rimangono, non perdere la concentrazione: per la promozione occorrono tutti i dieci punti ancora in palio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *