All’Iseo il 6° festival dei beni confiscati alle mafie

Ormai (quasi) tutti sanno che il Centro sportivo di via Iseo è stato riportato a nuova vita, dopo le gravi intimidazioni e l’attentato di stampo mafioso che nel 2011 ne avevano determinato la chiusura, grazie all’impegno del Comune di Milano, ma anche grazie all’entusiasmo e alla costante presenza con cui ormai da quasi sei anni i nostri giocatori di tutte le età e le loro famiglie ne hanno ripopolato campo e spalti, rilanciandone la funzione di aggregazione sociale e di stimolo allo sport pulito. L’Iseo rappresenta per la nostra società  non solo un’area fondamentale di presenza e di sviluppo, ma anche un impegno etico, di presidio e di difesa permanente dei valori della legalità  e dello sport. Ecco perché anche quest’anno saremo in prima fila ad animare con il nostro spirito di squadra questa splendida festa: quest’anno abbiamo anche l’onore e l’orgoglio di ospitare con noi il “nostro” campione Maxime Mbandà, da sempre per noi un esempio di generosità, impegno e lealtà. A gestire il commento della giornata sarà Antonio Raimondi, popolarissima voce delle dirette rugbistiche televisive. Vi aspettiamo tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *